ActivAge Project Logo

ActivAge

Il progetto

ActivAge – Sostegno per un invecchiamento attivo è un progetto finanziato dal programma Erasmus+ KA204 Partnership strategiche per l’educazione degli adulti, ed è coordinato dall’Università Telematica Internazionale UNINETTUNO.

ActivAge si rivolge alle persone dai 65 anni in su ancora attive e in buona salute: propone un approccio proattivo volto a prevenire il degrado psico-fisico e l’esclusione sociale e a promuovere il generale benessere della popolazione anziana. Attraverso le tecnologie digitali verrà fornito l’accesso ad una piattaforma globale che offrirà contenuti formativi, nonché un servizio di orientamento personalizzato che suggerirà attività e percorsi di apprendimento specifici.

Il partenariato strategico svilupperà un’iniziale attività di ricerca volta ad esplorare le iniziative esistenti e le buone pratiche nel campo dell’invecchiamento attivo nei tre Paesi target (Italia, Francia e Slovenia) e a livello internazionale. Lo studio della letteratura scientifica e delle risorse esistenti, integrato da interviste e sondaggi che coinvolgeranno gli utilizzatori finali e i protagonisti del settore dell’invecchiamento attivo, verrà sviluppato un report, sia in formato pdf che online, che consentirà di:

  • sviluppare un’approfondita conoscenza del background e delle esigenze degli utilizzatori finali;
  • mappare gli attori di riferimento, gli strumenti e le risorse esistenti, e definirne l’efficacia.

I settori analizzati sono principalmente quelli in cui si concentrano le attività dei sei partner del progetto: sport, salute, apprendimento permanente, relazioni sociali, e modelli di comportamento salutare..

Il lavoro di ricerca sarà utilizzato come quadro di riferimento per lo sviluppo di uno strumento di autovalutazione online che consentirà una profilazione analitica degli utenti finali, e permetterà di proporre loro un percorso personalizzato per mantenersi in forma dal punto di vista fisico e mentale. Questo percorso proporrà anche risorse messe a disposizione attraverso un Centro delle conoscenze (Knowledge Centre), sviluppato dal progetto stesso. Il Knowledge Centre offrirà risorse formative gratuite (incluse videolezioni e altri materiali di approfondimento) e materiale informativo e di riferimento che comprende un database geolocalizzato delle attività e delle risorse a disposizione degli over 65.